FAQ

Le Frequently Asked Questions, meglio conosciute con la sigla FAQ,.

Sono letteralmente le domande che ci pongono frequentemente i nostri clienti. Le FAQ quindi rappresentano quella serie di risposte stilate direttamente da IB-Network! SA alle domande che ci sono state poste,

I Tld (Top Level Domain) sono i domini di primo livello e si suddividono in due gruppi:

  • i ccTld (country code Top Level Domain) che fanno riferimento a paesi, nazioni o aree geografiche come .it, .de, .fr, .uk o .eu (esempio registro.it).
  • i gTld (generic Top Level Domain) che hanno carattere generico come .net, .com. o .org. (esempio fao .org)

Per saperne di più: http://www.icann.org/ freccia

Se pensiamo a Internet come una grande città, i domini sono gli indirizzi di case, negozi e uffici.

I nomi a dominio sono composti da sequenze lettere numeri od alfanumeriche, combinate dagli utenti secondo fantasia od esigenze, ma in modo che possano essere facilmente memorizzate, a differenza dell’host che rappresentano il quale è rappresentato da una zona all’interno di un server che risponde ad un indirizzo IP, che rappresenta una sequenza numerica composta da 4 serie di tre numeri.

Anch’essi, come gli indirizzi veri e propri, sono unici e non possono essere duplicati: a una sequenza di numeri corrisponderà sempre e comunque un solo nome a dominio e viceversa.

Lo “stato” del dominio  è la  condizione operativa di un dominio:

Serve a indicare le operazioni presso il registro.it che sono state fatte e quelle in corso.

A ogni dominio sono associati uno o più stati che possono essere verificati interrogando il WHOIS del registro.it, il NIC.

Ad esempio.

Lo status del dominio “Ok/AutoRenewPeriod” è quello immediatamente successivo alla scadenza del dominio ed ha una durata di 15 giorni.

Alla scadenza dei 15 gg il dominio passerà nello status “OK” se rinnovato.

Altrimenti passerà nello status “PendingDelete/RedemptionPeriod” se non rinnovato.

I domini .it, il giorno stesso della scadenza, sono inseriti nello stato Ok/AutoRenewPeriod dal Registro.it.

Il dominio resta in questo stato, nel periodo prefissato di 15 giorni. Il Provider può richiedere la disdetta del dominio e, se questa non sarà inviata al registro.it.

Il Registro.it aggiorna la data di scadenza di un anno, il dominio tornerà ad essere inserito nello stato “ACTIVE”.

Il dominio rinnovato nei tempi presso IB-Network! SA, sul sito del registro.it sarà visibile comunque lo stato di; Ok/AutoRenewPeriod per i 15 giorni successivi alla naturale scadenza o pagamento del rinnovo ad IB-Network! SA.

AVVERTENZA! I domini CHE non avranno ricevuto l’ordine di rinnovo ed il relativo pagamento nei tempi prefissi, saranno disdetti e inseriti immediatamente nello stato; PendingDelete/RedemptionPeriod.

Il dominio rimarrà sullo stato di PendingDelete/RedemptionPeriod per 30 giorni, questo potrà essere riattivato dall’assegnatario seguendo la procedura di rinnovo da PendingDelete/RedemptionPeriod, subendone i costi della  procedura straordinaria.

AVVERTENZA! Nel caso si riscontrassero problemi in fase di ordine di rinnovo da PendingDelete/RedemptionPeriod, è necessario contattare il supporto di IB-Network! SA tramite un ticket di assistenza on-line.

Trascorsi i 30 giorni dall’inserimento in PendingDelete/RedemptionPeriod, il dominio, se non rinnovato, sarà inserito dal Registro.it nello stato PendingDelete/PendingDelete.

Il dominio rimarrà nello stato di PendingDelete/PendingDelete per un massimo di 5 giorni, durante i quali il Registro provvederà alla cancellazione della registrazione del dominio.

Durante il PENDING DELETE il dominio non potrà essere più recuperato, tornerà a essere disponibile per una nuova registrazione entro 5 giorni dall’aggiornamento di CANCELLAZIONE, e disponibile per una nuova registrazione.

Tuttavia successivamente esiste una mora di ulteriori 7 giorni imposta dal registro.it prima di poter essere registrato nuovamente.

Ovviamente nessuno potrà garantire il successo del recupero soprattutto se il nome cancellato risulta appetibile.

I domini .it secondo il registro.it hanno comunque durata annuale, che:

  • decorre dalla data di registrazione del dominio stesso;
  • o dalla data dell’ultima modifica (Es.: Un dominio registrato in data 30 giugno 2013 con il Registrar IBN-REG e successivamente trasferito in data 1 febbraio 2014 al nuovo Registrar XXX-REG scadrà in data 1 febbraio 2015).

Il servizio di mantenimento si rinnoverà tacitamente di anno in anno, fatta salva disdetta, che dovrà pervenire al Registro.it entro e non oltre i 15 giorni successivi alla scadenza annuale.

Vi consigliamo comunque di verificare sempre la durata del contratto di servizio stipulato con il IB-Network! SA, infatti i nostri piani prevedono anche soluzioni di maggiore durata.